Domande sulla Locazione Operativa

 

Cos’è la locazione operativa?

Quali sono le differenze tra leasing e locazione operativa?

Quali sono gli aspetti distintivi della locazione operativa?

Quali beni possono essere oggetto della locazione operativa?

Quali vincoli presenta la durata del contratto di locazione operativa?

Quali opzioni esistono alla fine del contratto di locazione operativa?

 

Cos’è la locazione operativa

La locazione operativa è un contratto in base al quale l'utilizzatore ha la disponibilità del bene per un periodo di tempo determinato, verso il pagamento di un canone periodico di norma comprensivo dei servizi manutentivi e commisurato al valore d'uso del bene stesso. Al termine del primo periodo contrattuale, il Cliente ha la facoltà di:

  • prolungare la durata della locazione a condizioni prefissate;
  • restituire le attrezzature o chiederne la sostituzione;
  • chiedere l’acquisto dei beni ad un prezzo determinato in base al loro valore di mercato.

Quali sono le differenze tra leasing e locazione operativa
La locazione operativa è un contratto di godimento del bene, mentre quello di leasing è un contratto di finanziamento.
Rispetto al Leasing finanziario la Locazione Operativa si distingue in quanto:

  • il rischio derivante dalla proprietà del bene rimane in capo al locatore
  • l'ammontare complessivo dei canoni pattuiti è commisurato all'effettivo godimento ed utilizzo del bene e dei servizi integrati di gestione ed assistenza tecnica
  • non è contrattualmente previsto il diritto del conduttore a riscattare la proprietà del bene ad un prezzo prestabilito
  • la struttura contrattuale non deve sottostare necessariamente a vincoli di durata minima

Quali sono gli aspetti distintivi della locazione operativa
L'ammontare complessivo dei canoni pattuiti è commisurato all'effettivo godimento e utilizzo del bene, e dei servizi integrati di gestione ed assistenza.
Il rischio derivante dalla proprietà del bene rimane in capo al locatore.
Non è contrattualmente previsto il diritto del locatario a riscattare la proprietà ad un prezzo prestabilito.
La struttura contrattuale della locazione operativa non deve sottostare necessariamente a vincoli di durata minima.
Ai fini IRAP i canoni di locazione operativa sono interamente deducibili.

 

Quali beni possono essere oggetto della locazione operativa

Tutti i beni strumentali che necessitino di manutenzione e che abbiano una rapida obsolescenza ma anche i beni con lunga vita economica e quindi con valori residui alti facendo pagare al Cliente solamente l'uso del Bene stesso. In particolare:

  • Beni dell'area Information Technology, ivi compresi i beni software e i servizi di installazione ed assistenza tecnica ed eventuale formazione.
  • I beni del mondo del Copy, compresa la manutenzione ed i prodotti consumabili
  • I beni elettromedicali
  • Imbarcazioni
  • Macchine per la movimentazione del terreno
  • Altri

Quali vincoli presenta la durata del contratto di locazione operativa

Non esistono limiti fissati di legge per la durata minima di un contratto di locazione operativa.
Di norma i contratti vengono stipulati con durate che vanno da un minimo di 18 ad un massimo di 60 mesi, in funzione della reale vita commerciale del Bene.

 

Quali opzioni esistono alla fine del contratto di locazione operativa?
Al termine del primo periodo contrattuale, il Cliente ha la facoltà di:

  • prolungare la durata della locazione a condizioni prefissate;
  • restituire le attrezzature o chiederne la sostituzione;
  • chiedere l'acquisto dei beni ad un prezzo determinato in base al loro valore di mercato.


Per qualsiasi informazione potete contattarci tramite la form di contatto, inviando una mail a info at softwarelab.it o contattando direttamente il 327 98 34 928

Ultimi Post

Discalmer

Gli interventi e i contenuti di questo blog non costituiscono e non devono essere interpretati come consigli o pareri professionali. L'autore scrive a titolo personale e nell'ambito di proprie ricerche, sperimentazioni e conoscenze. Le opinioni espresse non sono in alcun modo riconducibili alle affiliazioni professionali/istituzionali del medesimo o alle opinioni che il medesimo esprime nell'ambito dei propri ruoli/cariche che possono essere del tutto diverse da quanto qui riportato.