Proximity Marketing: Vetrina Interattiva

clip_image001La vetrina interattiva rappresenta un concentrato tecnologico di alto profilo che implementa numerose applicazioni hardware e software. Immaginare una vetrina interattiva è intuitivamente molto semplice: si tratta in buona sostanza si tratta rendere la vetrina di un qualsiasi negozio “sensibile al tocco” ovvero touch screen. Il passante ha così la possibilità di poter interagire con lo schermo a qualsiasi ora del giorno e della notte ed effettuare acquisti e visionare la merce disponibile senza dover entrare ed occupare il tempo del personale del negozio o aspettare egli stesso il turno qualora il personale fosse occupato.

L'utente può concludere il suo acquistom lasciando magari un recapito telefonico o indirizzo mail o abbandonare l'applicazione se non trova ciò che lo soddisfa

clip_image002Altre modalità di utilizzo della vetrina interattiva sono interne. L'avventore del negozio può visionare ad esempio tutti i capi di abbigliamento disponibili e capire come sarebbero una volta indossati, configurando un manichino virtuale con le sue caratteristiche fisiche.

Una forma arcaica di questo genere di strumento è il distributore di sigarette che spesso si trova installato accanto ai tabacchini. Quest'ultimo ha chiaramente funzionalità meccaniche molto limitate, ma può a tutti gli effetti considerarsi il progenitore della vetrina interattiva.

Dispersive Signal Technology e Interactive Digital Signage – Il Touch Gentile

Dispersive Signal Technology (DST) di 3M diversificate società di tecnologia è stata sviluppata appositamente per applicazioni di digital signage interattivo come il digital signage, il punto vendita al dettaglio, punti di informazione, sale conferenze e sistemi di presentazione istruzione. La tecnologia è disponibile nei formati di schermo da 32 "a 46 " diametro, stabilendo nuovi standard tocco di grande formato per una rapida e precisa, risposta al tocco ripetibile.

DispersiveSignalTechnology1

Nei casi in cui altre tecnologie touch di grande formato distribuire un campo ottico, raggi infrarossi, o onde acustiche sulla superficie anteriore del touch screen e si basano su un tocco di interrompere il campo, il DST attende passivamente un segnale creato da un contatto tattile. Questo approccio radicale vuol dire che i difetti, come sporco, grasso o solidi, possono accumularsi sulla superficie e intorno al bordo dello schermo, senza un effetto significativo sulle prestazioni del touch screen DST. Il danneggiamento della superficie del touch screen, come graffi o una sgorbia, non dovrebbe influire sulle sue prestazioni touch.
Questa tecnologia funziona determinando un 'punto di contatto' dopo la misurazione della energia meccanica (onde di curvatura) all'interno di un substrato creato da un dito o stilo di toccare la superficie del vetro. onde di curvatura differiscono dalle onde in superficie che passano attraverso la profondità del pannello, piuttosto che sulla superficie del materiale. Ciò ha importanti vantaggi come il rigetto palma rafforzata e graffi superiore resistance.When il tocco attuare entra in contatto con lo schermo, questa si mette flessione onde che si diffonda dal percorso tattile. Come l'onda si sposta verso l'esterno, il segnale si disperde e si estende nel tempo. sensori piezoelettrici posizionati negli angoli sul retro del vetro di convertire l'impulso meccanico spalmato in un segnale elettrico. La distanza da ogni sensore determina la misura in cui il segnale viene disperso. In sostanza, più lontano il 'punto di contatto' è dal sensore, più il segnale si disperde.
Una volta che questi segnali sono opportunamente filtrata e digitalizzati, varie tecniche di elaborazione dei segnali sono utilizzati per determinare la posizione touch. Più importante, la dispersione è corretto dal mapping tra i domini spaziale e temporale con le conoscenze precedenti, come il profilo delle onde di piegatura, effetti di dispersione di vetro, e le caratteristiche del substrato altri. Una volta entrati nel dominio spaziale, in una posizione tocco preciso è calcolato.
Uno dei punti di forza della DST è il fatto che esso utilizza intricati algoritmi proprietari per calcolare il punto di contatto. Ha una risposta al tocco estremamente veloce e preciso, con il controller in continuazione il punto di contatto, e raggiunge addirittura oltre il 99% di precisione tocco posizione in quanto si può anche rispondere in modo accurato e affidabile per una continua e ripetuta toccare nella stessa posizione. Questo 'contatto ripetibile accurate' è un'altra caratteristica importante di questo tipo di tecnologia.
Anche gli oggetti statici trovano sulla superficie di vetro non pongono alcun ostacolo per questa tecnologia. Se gli oggetti come tazze, chiavi o portafogli vengono lasciate sullo schermo, o se altri utenti stanno toccando, o lo stesso utente posiziona l'altra mano sul touch screen, il DST ignorerà tutte queste interferenze e continuano a rispondere a toccare destinato dell'utente . Questa capacità tocco unico riesce a schermare tocchi accidentali e di ignorare qualsiasi interferenza da danni permanenti superficie. Dal DST misura l'energia meccanica creata da un contatto tatto, ha una flessibilità di ingresso molto elevata. Il touch screen può essere attivato da e rispondere a quasi qualsiasi oggetto. Carte di credito e le protesi funzionano altrettanto bene come il dito più tradizionale.
Poiché il substrato è puro vetro rinforzato chimicamente, senza rivestimenti, riflettori crinale, o di componenti optoelettronici, DST offre alta qualità chiarezza ottica e la trasmissione della luce. Può essere sigillata per impedire le impurità penetrando la recinzione display, in modo da mantenere l'elettronica a cristalli liquidi e altri componenti interni di sicurezza.
Le domande per l'ora legale
Grazie a questo set di funzionalità uniche, ci sono molte opportunità per le applicazioni di tocco di grande formato con l'ora legale. Questa tecnologia è già stata utilizzata in un'ampia varietà di luoghi, dai centri commerciali, zone di ricezione, per stazioni ferroviarie e aeroporti.

DispersiveSignalTechnology2

Uno dei punti di forza della DST è che utilizza intricati algoritmi proprietari per calcolare il punto di contatto.
Per puntare la gente nella giusta direzione, un display interattivo Wayfinder collocati in centri commerciali, edifici per uffici ed altri ambienti pubblici, aiuta i visitatori per andare da A a B in modo rapido ed efficiente, senza la solita caccia oche selvatiche. I visitatori possono, allo stesso tempo, essere dato visivo "marchio" conferme, e ci sono numerose applicazioni di mappatura creativa e le applicazioni utente che possono essere impiegati.
Ancora una volta come un punto di informazione-, touch screen utilizzando DST sono ideali per il check-in e punti di raccolta dei biglietti, così come le applicazioni altra operazione. Interactive grande formato visualizza point-of-informazioni consentono agli utenti di ottenere le informazioni desiderate come e dove vogliono. Lo spazio dello schermo surplus fornisce ai progettisti software spazio aggiuntivo per visualizzare selezioni di menu più sulla pagina di benvenuto, che accelera i tempi di accesso.
Nelle grandi aree di accoglienza società o lobbies, le directory costruzione interattiva di fornire opzioni di ordinamento per le imprese in base alla loro specializzazione, la localizzazione o del personale. Oltre a fornire contesti aziendali, elenchi di personale, o di opportunità promozionali, queste directory possono consentire al personale di accedere a informazioni importanti e tempestive su ore di funzionamento, identificare chi è fuori sede, o addirittura recuperare pertinenti messaggi personali.
In autosaloni, i selettori di prodotti interattivi uso luminoso, grafica accattivante, intrecciate con audio tempestivi per consentire ai consumatori di determinare, in modo rapido e intuitivo, i loro interessi di prodotti, rispondere a molte delle loro domande di routine e di accelerare il processo di acquisto. Possono anche essere usati per auto-educare i potenziali clienti senza confondere con le tattiche di vendita ad alta pressione. Un selettore efficace prodotto interattivo assiste il personale al dettaglio nel fornire un'esperienza positiva del cliente, mentre la gestione efficiente dei carichi di lavoro, picchi di traffico e la proiezione di un elevato livello di sofisticazione al dettaglio ai clienti.
All in All
DST operazione non è influenzato da un danno della superficie da graffi, impurità, oggetti statici o altri tocchi sul touch screen. Esso inoltre offre la flessibilità di ingresso, accettando tocco di dito, matita, carta di credito, le unghie, o quasi qualsiasi tipo di stilo. Un touch screen DST raggiunge anche di alta qualità caratteristiche ottiche e può essere facilmente integrato.
Fonte di digital signage

Vetrine Interattive & Boutique digitali parte II

Con l'arrivo della primavera/estate 2008, il brand della moda Tommy Hilfiger lancia in Italia dopo il successo di Londra, Amsterdam, Anversa e Dublino una campagna originale e tecnologicamente innovativa per promuovere la linea Hilfiger Denim. Si tratta della “Hilfiger Denim interactive window”, gigantesco touch screen interattivo con fotocamera digitale, che ha recentemente coperto intere vetrine dei migliori retailer Hilfiger Denim in Italia, invitando il pubblico a creare il proprio profilo attraverso un test psicologico rivelatore di stile e personalità. Seguendo il percorso interattivo - “Rock your bottom” - ogni giocatore ha l'opportunità di conoscersi meglio e di scoprire il modello di jeans Hilfiger Denim che più gli si addice. E non solo, può poi rivedere la propria foto con tanto di firma autografata, proiettata su monumenti o edifici delle aree urbane maggiormente frequentate. L'allestimento dura 15-20 giorni e poi si sposta nelle maggiori città della penisola

clip_image001

Sperimenta le vetrine interattive anche un lussuoso brand della cosmesi. Nei mesi di aprile e maggio Chanel ha allestito presso 15 profumerie concessionarie vetrine interattive con tecnologia touch-screen dedicate a Rouge Allure, rossetto design del marchio. Dall'esterno della profumeria, con un semplice tocco, le consumatrici possono scoprire i segreti del rossetto. Vetrine attive a Milano, Roma, Firenze, Bologna, Genova, Pavia, Piacenza, Brescia, Napoli e Catania, con la possibilità di prenotare appuntamenti con l'esperto per maquillage personalizzati.

Il nuovo catalogo annuale di Costa Crociere è ricco di novità a cui dedica ben 340 pagine. Ad accompagnare il lancio, è stata allestita a Milano una grande vetrina touch screen che ha permesso al pubblico di sfogliarlo sfiorando il cristallo. La location scelta per l'attività è il megastore C'Art (corso Buenos Aires angolo via Palazzi) con installazione audio-video.

With the arrival of spring / summer 2008, the fashion brand Tommy Hilfiger launched in Italy following the success of London, Amsterdam, Antwerp and Dublin a technologically innovative and original campaign to promote the line Hilfiger Denim. It's the "Hilfiger Denim interactive window, huge interactive touch screen with digital camera, which recently covered entire Hilfiger Denim retailer showcases the best in Italy by inviting the public to create their own profile through a psychological test detector style and personality. Following the interactive trail - "Rock your bottom" - each player has the opportunity to know each other better and to discover the model Hilfiger Denim jeans which most unbecoming. Not only can then review their photo complete with signature, projected on monuments and buildings in urban areas the most popular. The exhibition lasts 15-20 days and then moves in the major cities of the peninsula
Experiment with interactive displays including a luxury brand of cosmetics. During the months of April and May, Chanel perfume has set up dealerships in 15 shop windows with interactive touch-screen technology dedicated to Rouge Allure, lipstick design of the brand. Outside the perfume, with a simple touch, the consumers can discover the secrets of lipstick. Toilets active in Milan, Rome, Florence, Bologna, Genoa, Pavia, Piacenza, Brescia, Naples and Catania, with the ability to book appointments with the expert make-up custom.
The new annual catalog of Costa Cruises is full of news to which devotes with 340 pages. To accompany the launch, was held in Milan a large touch screen display that allowed the public to browse by touching the crystal. The location chosen for the task is the store C'Art (Corso Buenos Aires street corner buildings) with audio-video installation.

Le tipologie di Touch: Resistivo e Capacitivo

multiEsistono numerose tecnologie per realizzare uno schermo sensibile al tocco, alcune basate sulla luce o sulle onde acustiche, altre sulla conduttività e sulla carica elettrica, altre su telecamere.

Il sistema più semplice è di tipo resistivo. Due strati di plastica chiudono un contatto su una griglia di conduttori, quando sono premuti. La posizione sull’asse X e Y e la pressione esercitata sugli elementi della griglia, vengono usate per interagire con le immagini a schermo.

Il touchscreen capacitivo che tutti stiamo imparando a usare, quello che ci permette il tocco a più dita (il multi-touch) e che ha decretato il successo di iPhone, si basa sulla variazione della carica elettrica sullo schermo di vetro. Le nostre dita conducono elettricità e sono in grado di modificare la carica elettrica sul display touchscreen, organizzato in una griglia di contatti (per essere precisi una griglia di condensatori elettrici). Grazie a un sofisticato sistema di tracciamento, si possono rilevare il tocco e la direzione di spostamento del tocco, in modo da seguire la gestualità dei movimenti.

battery_stylusl touchscreen capacitivo non funziona con i guanti o con oggetti in plastica, quindi non si possono usare i classici pennini delle tavolette grafiche. In realtà esistono alcune soluzioni per ovviare al problema.

Per esempio si può usare una pila da 1,5 Volt come pennino. Basta avvicinare il polo negativo (quello piatto col segno -) alla superficie dello shermo e il gioco è fatto!

La nostra vetrina interattiva funziona sia con i touch screen resistivi che con quelli capacitivi.

Fonte Technology inside

Cosa serve per rendere una vetrina interattiva?

Ti piacerebbe avere uno strumento che:

  • Attira i passanti e li invita ad interagire in modo innovativo
  • Generare vendite e contatti 24 ore su 24
  • Ti fa emergere tra la concorrenza
  • Permette di ricercare informazioni mirate su tutti i tuoi annunci
  • Attira i clienti presso la tua agenzia
  • Ti permette di aumentare i contatti
  • Migliorare l’immagine aziendale
  • Diffondere messaggi promozionali più incisivi

Allora beTouch è il prodotto giusto per te!

Per trasformare la propria vetrina in una vetrina interattiva avrete bisogno delle seguenti attrezzature:

  • Una superfice proiettiva (un videoproiettore e un fogli o retro proiettivo) o un monitor lcd
  • Un touch foil
  • Un pc
  • Una licenza d’uso di beTouch

In questo modo la vetrina del vostro negozio diventerà interattiva, i passanti potranno toccarla e interagirvi.

Di seguito vi proponiamo un video di una installazione fatta con la Software Lab snc con software proprietario ed al quale abbiamo partecipato attivamente sia alla ricerca che allo sviluppo

Una vetrina interattiva alla quale abbiamo partecipato attivamente

 

Il risultato finale che avrete sarà proprio uguale a quello che vedete nel video ed in più l’installazione potrà essere sia verticale che orizzontale.

Ultimi Post

Discalmer

Gli interventi e i contenuti di questo blog non costituiscono e non devono essere interpretati come consigli o pareri professionali. L'autore scrive a titolo personale e nell'ambito di proprie ricerche, sperimentazioni e conoscenze. Le opinioni espresse non sono in alcun modo riconducibili alle affiliazioni professionali/istituzionali del medesimo o alle opinioni che il medesimo esprime nell'ambito dei propri ruoli/cariche che possono essere del tutto diverse da quanto qui riportato.