LightSpace Microsoft Research

Mr. Andy Wilson non smette mai di stupirci.. Andy Wilson e Hrvoje Benko, entrambi entambi ricercatori presso Microsoft Research illustrano il loro progetto di LightSpace. LightSpace combina elementi di calcolo della superficie e della ricerca sull'augmented reality aumentata per creare uno spazio altamente interattivo in cui ogni superficie, e anche lo spazio tra essi è completamente interattivo.

Il riconoscimento del movimento per interagire con il pc? Eccolo!

Ogni commento mi sembra superfluo...

CANESTA ANNOUNCES DEFINITIVE AGREEMENT

E' del 29 ottobre 2010 la notizia che Canesta, l'azienda produttrice del chip di riconoscimento del movimento in dotazione a kinect, sarà acquisita da Microsoft. La nostra speranza è che al più presto possibile si possa vedere un kinect per pc...

Using The Kinect To Make Any Surface Multi-Touch

Il 16 Novebre, a soli 4 gironi dal dalcio ufficiale, il team che si sta occupando della realizzazion del driver open source ci da una dimostrazione di come poter usare kinect per trasformare qualsiasi superficie in una superficie multitouch. Sicuramente microsoft non potrà non ribattere a quello che sembra l'alba di una nuova era....


Multitouch with Kinect

Facendo un po di giri su nui group, a pochissimi giorni dalla presentaizone ufficiale di Kinect, ho trovato proprio quello che stavo aspettando... la gestione del multitouch su pc tramite Kinect (un hardware da 150 euro!!!!, considerate che adesso i nostri clienti sono costretti a spendere miglia di euro per pellicole single touch). Microsoft, da parte sua, scoraggia l'uso di kinect al di fuori dell'ambito xbox 360, ma secondo me siamo solo agli inizi. Le potenzialità di kinect sono infinite non potranno e non dovranno essere ingabbiate all'interno del bellissomo mondo xbox 360. Da parte nostra oggi stesso contatteremo i canali ufficiali MS per chiedere spiegazioni...

Ultimi Post

Discalmer

Gli interventi e i contenuti di questo blog non costituiscono e non devono essere interpretati come consigli o pareri professionali. L'autore scrive a titolo personale e nell'ambito di proprie ricerche, sperimentazioni e conoscenze. Le opinioni espresse non sono in alcun modo riconducibili alle affiliazioni professionali/istituzionali del medesimo o alle opinioni che il medesimo esprime nell'ambito dei propri ruoli/cariche che possono essere del tutto diverse da quanto qui riportato.